Tenute Casoli

Tenute Casoli nasce dalla tradizione familiare a Candida, in Irpinia, come azienda agricola. La cantina produce Greco di Tufo, Fiano di Avellino e Taurasi in un antico palazzo baronale recentemente restaurato che ospita oltre alle cantine, un corner-shop, locali degustazione e sale per ricevimenti ed eventi privati.

L’azienda copre tutta la filiera vitivinicola, vinificando le uve nella propria cantina, sita in uno splendido edificio del ‘700 che si erge proprio al centro del comune di Candida, i cui locali erano già originariamente destinati a cantina.


Tenuta Cavalier Pepe

La famiglia Pepe è un’antica famiglia irpina, che da generazioni s’impegna con dedizione nella produzione dei propri vini, commercializzati in tutta Italia e all’estero.

Il valore e la lungimiranza di Angelo Pepe sono stati apprezzati, dall’allora Presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro, che nel 1998 lo nominò: “Cavaliere della Repubblica” per i suoi meriti lavorativi.
Oggi, la Tenuta grazie anche al lavoro di Milena, la figlia maggiore del Cavaliere – laureata in viticoltura ed enologia in Francia e in marketing in Belgio – è gestita con carisma e competenza e può vantare una produzione di vini di altissima qualità.

Tenuta Cavalier Pepe è un’attività sinergica costituita da: CantinaAzienda vitivinicolaRistorante e bed-and-breakfast, immersi nel verde in uno dei terroir della viticultura irpina, sulle colline della valle del Calore a 500 metri di altezza, nel comune di Sant’Angelo all’Esca.

Ristorante

Il ristorante La Veduta propone menù degustazione, occasione per assaggiare i prodotti tipici locali ed i piatti della tradizione culinaria irpina..

E’ un antico casolare situato proprio in cima a una collina e recuperato rispettando la vecchia identità. Essa sovrasta tutto il paesaggio intorno e ha di fronte la collina di S. Angelo all’Esca, in maniera talmente ravvicinata che le case sembrano poter essere toccate con le mani.

Soggiorno

La dimora L’Antica Fattoria, vi farà svegliare tra i filari di vigneti e secolari olivi, ed è composta da due appartamenti indipendenti, luminosi e panoramici, dotati di ogni comfort. Luogo ideale per una vacanza da trascorrere in tranquillità e relax.


Sorrentino Winery

Dall’esperienza compiuta nell’800 dagli avi di famiglia… la storia prosegue e prende vita con la nonna Benigna che da giovane è determinata a non seguire la vita di campagna vissuta con i suoi genitori ma che presto, negli anni della seconda guerra mondiale, riscopre la sua passione per la natura e per la coltivazione della vite.

Tutto inizia con la gestione del ‘moggio’ di proprietà in cui la nonna conserva tutti i vitigni autoctoni a piede franco e tante altre varietà di frutta e ortaggi… oggi tesori aziendali. Paolo Sorrentino e sua moglie Angela ereditano i beni di famiglia e con tanto amore per la produzione dei vini vesuviani, per le coltivazioni frutticole ed orticole, recuperano tutte le varietà conservate dagli avi. Iniziano un percorso di espansione del comparto viticolo negli anni ’90 e intraprendono l’enoturismo aprendo le porte ai turisti e agli amanti del vino facendo degustare la storia del territorio ed i suoi frutti.

Percorsi enogastronomici

Alle falde del Vesuvio, nel comune di Boscotrecase, nasce 300 anni fa la dimora-cantina d’accoglienza dove per cinque generazioni si sono susseguite le orme della nostra tradizione di agricoltura e viticoltura vesuviana nel produrre il leggendario Lacryma Christi; qui, nel cuore del Parco Nazionale del Vesuvio, si estendono 35 ettari di vigneti!

Il terrazzo dove i nonni usavano consumare un pasto frugale, oggi è una sala accogliente e moderna che si staglia sulla penisola Sorrentina, Capri e Pompei; la cucina a vista rigorosamente a km zero gestita da mamma Angela, e il Vesuvio è lo spettacolo naturale più ammirato in assoluto!


Tenuta Mainardi

I fratelli MarcoLuca e Giuseppe Serra.
gestiscono dal 1995 l’azienda di famiglia, in località Mainardi del Comune di Aquarain provincia di Salerno, immersi nel Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni.

Terza generazione della famiglia Serra, insieme a papà Domenico e mamma Rocchina, i fratelli Serra hanno sempre mostrato particolare propensione all’accoglienza e alla ristorazione, con la Taberna di Tenuta Mainardi, dove Mamma Rocchina cucina per gli ospiti e la propria famiglia. La Taberna può ospitare un massimo di 20 persone per assicurare la massima qualità ed ospitalità.

Wine Tour

Oltre al classico giro in cantina, la famiglia Serra offre la possibilità di partecipare a laboratori di pasta fatta in casa tenuti da mamma Rocchina e degustare i sapori e profumi del Cilento.


La Guardiense

La cooperativa agricola, una delle più grandi in Italia, è stata fondata nel 1960 da 33 soci lungimiranti e coraggiosi, oggi ne conta circa mille. Agricoltori che coltivano a conduzione diretta più di 1.500 ettari di vigneto situati in collina a un’altitudine di circa 350 metri sul livello del mare, dando vita mediamente ad una produzione annua di circa 200.000 quintali di uve.

Presta grande attenzione alla sostenibilità ambientale facendo uso per i suoi processi produttivi, di energia rinnovabile proveniente da un proprio innovativo impianto fotovoltaico.

Possiede uno tra i più importanti impianti di spumantizzazione del Mezzogiorno.

Ma non sono i numeri a dare senso alla Guardiense. La Cantina, guidata da soli tre presidenti in cinquant’anni, ha saputo adeguarsi ai tempi e al cambiare dei mercati, diventando simbolo del progresso tecnologico per l’intera provincia e riuscendo a coniugare esperienza e modernità.

Paesaggio, cultura e convivialità sono i valori di base dell’accoglienza de La Guardiense, dove il visitatore diventa attore protagonista, per creare un rapporto duraturo, fedeltà ai nostri prodotti curiosità verso la nostra azienda e, di conseguenza, un passaparola positivo. Inoltre, lasciare testimonianza della visita con foto, fidelity card, ecc. permette di far ricordare l’esperienza anche a lungo termine e di mantenere i contatti per ulteriori visite successive a quella vissuta.

L’enoturista che viene qui da noi a volte vorrebbe rimanere più giorni per conoscere meglio tutto il territorio, i nostri prodotti e vivere con calma l’esperienza e noi cerchiamo di comporre pacchetti su misura, per lasciare l’impronta nella memoria di chi ci viene a trovare.


Feudi di San Gregorio

Feudi di San Gregorio è oggi una delle cantine simbolo del Sud Italia, situata a Sorbo Serpico, in provincia di Avellino.
Salita la collina verso Sorbo Serpico, ci si addentra in un mondo magico, tra luoghi d’acqua inaspettati, giardini di spezie e roseti in fiore.

La sorpresa più grande è però all’interno della cantina: la lunga bottaia che ospita i vini rossi.
L’intento è di andare oltre il concetto di cantina, facendola diventare un forum, un luogo di incontro, di confronto, di conoscenza, di meditazione, un laboratorio di idee e cultura, un luogo di accoglienza e ristoro. Al progetto hanno partecipato professionisti di livello mondiale: l’architetto giapponese Hikaru Mori ha avuto il difficile compito di dare unità architettonica alle strutture preesistenti, sviluppatesi nel tempo. Massimo e Lella Vignelli, simboli del design italiano nel mondo e “autori” delle etichette dell’azienda, hanno disegnato gli arredi e gli interni.

L’azienda dispone anche di un elegante ristorante, Marennà.


Aminea Winery

Aminea Winery nasce nel cuore dell’Irpinia, a Castelvetere sul Calore, a 750 metri s.l.m., sulle pendici del monte Tuoro con a valle il fiume Calore, simbolo dell’ Irpinia, terra vocata da sempre alla viticoltura.

La nostra Azienda è a conduzione femminile, due giovani sorelle guidano l’azienda con passione e assoluta dedizione alla creazione dei vini, dalla produzione alla vendita. I prodotti sono l’autentica espressione di un territorio che sembra essere nato per la viticoltura.

Imma e Antonia Tortora sono la quarta generazione di una famiglia che dal 1890 produce il vino, secondo regole e metodi tramandati e oggi coniugati a un approccio moderno, che vede nella sostenibilità e nell’innovazione tecnologica una solida continuità nel solco della tradizione enoica.

L’azienda dispone oltre alla zona di vinificazione esterna e di affinamento anche di un’area dedicata alla spumantizzazione.


Bosco de' Medici Wine Resort

L’azienda Agricola Bosco De’ Medici nasce nel 1996 a Pompei, raccogliendo una tradizione vitivinicola antica, come le genti che abitarono questi luoghi.

Negli otto ettari di vigna, divisi in piccole particelle – nell’ambito di un territorio, quello del Vesuvio, di per sé frastagliato – pratichiamo una viticoltura antica, per certi versi eroica, su viti in larga parte a piede franco d’età prefillosserica, in un territorio dal suolo piroclastico.

La ferma volontà di dare forma e sostanza ad una passione, ha portato alla fondazione, nell’estate del 2017, della Winery di Bosco de’ Medici. Un luogo progettato come “contenitore” polifunzionale di attività che vanno dalla produzione, all’accoglienza.

La famiglia Palomba, nell’intento di far sperimentare l’arte culinaria del nostro territorio, vi propone prodotti dell’orto biologico Bosco de’ Medici e dei terreni di proprietà, posti alla falde del Vesuvio, sapientemente elaborati dallo chef Italiano Gioacchino Nocera.
Alcuni piatti riprendono antiche ricette, tramandate dalla bisnonna Colomba alla nonna Emiddia e dopo ai nipoti.

La sala degustazione e il vigneto è un’area dedicata all’accoglienza e alla degustazione. Un’area fruibile sia d’inverno che d’estate, con un’ambientazione moderna e rustica al contempo. I nostri ospiti, nell’ambito delle diverse declinazioni del “Tasting Pompeii Tour”, alla scoperta dei segreti della produzione aziendale e della storia plurimillenaria della chora pompeiana.

Al primo piano dell’edificio è posizionata una confortevole sala per gli “homemade events” ed eventi privati che funge anche come bistrot per il Resort Bdm e l’Hotel Diana.


Pietreionne

Pietreionne è un agriturismo a Benevento con piscina per coloro che sono alla ricerca di un’esclusiva esperienza tra gusto, natura e relax.

Inoltre, dispone di ampie camere che affacciano sulla valle e una piscina esterna circondata da un morbido prato.

C’è la possibilità di organizzare anche visite in cantina e degustazioni di vini oltre che fare delle lunghe passeggiate nelle vigne alla scoperta di erbe e piante selvatiche.


Cantina Del Vesuvio Winery

Sperimenta i nostri vini unici, nati all'ombra del vulcano.

Nei nostri vini Lacryma Christi c'è di più della semplice uva:

Il terreno: visitate i nostri 16 ettari di vigneto, piantati nel terreno vulcanico alle pendici del Vesuvio.

Le persone: ecco Maurizio Russo, il più giovane di questa storica famiglia di viticoltori.

Il lavoro: guarda come la nostra famiglia lavora ogni giorno su queste colline dal 1930 per creare un'azienda vinicola che unisce i rigori della produzione biologica con il calore dell'ospitalità italiana. Produciamo solo un numero limitato di bottiglie all'anno, tutte vendute direttamente dalla nostra enoteca.

Guardiamo al futuro rimanendo radicati nel nostro passato

Nel 1930 Giovanni Russo fonda la sua piccola azienda vinicola di famiglia alle pendici vulcaniche del Vesuvio.

All'epoca il vino veniva trasportato a Napoli con carri trainati da cavalli, dove piccoli viticoltori rurali vendevano i loro vini a grandi mercanti, che poi rifornivano negozi e ristoranti in giro per la città.

Il figlio di Giovanni, Maurizio, inizia a lavorare in giovane età nell'azienda di famiglia, iniziando come umile bracciante di campo.

Dopo anni di lavoro in cantina, Maurizio ha deciso di dare una svolta: 18 anni fa ha aperto le sue porte per visite e degustazioni, ha investito nel miglioramento della qualità dei vini, e ha limitato la distribuzione esclusivamente alla cantina.